A Santorini con Oil’à

Nel bellissimo mondo del caos organizzato, del mito, della leggenda di Atlantide e… della casa da sogno della ex coppia Jolie/Pitt!

Se desiderate un viaggio da sogno Santorini è la meta ideale per le vostre vacanze.
Avete presente le immagini che spesso ci mostrano le riviste di viaggio sulla Grecia? La maggior parte sono scattate a Santorini. Infatti è l’isola dove troverete le tipiche casette bianche e blu a picco sul mare, le salite ripide che dal porto conduco al centro del paese, il mare limpido di un azzurro intenso e spiagge incontaminate… e tramonti.. tramonti che non sappiamo descrivervi veramente a parole.

Potremmo forse dire che i colori delle case riflettono quelli dell’ambiente circostante: le sfumature dal celeste all’azzurro, che richiamano i contorni del cielo che si confonde con il mare, di un cielo sempre sereno, e il bianco delle spiagge, talvolta di sabbiose e talvolta ciottolose!

Ma andiamo per ordine e spieghiamo questo posto dagli albori.

Santorini è un’isola di origine vulcanica, motivo per cui molto spesso troverete il termine Caldera, e molti hanno ipotizzato che in realtà fosse proprio la nascita di Santorini a far affondare la mitica Atlantide ( che si ritiene oggi essere legata a Creta nell’epoca della civiltà Minoica), scomparsa grazie ad una eruzione vulcanica da cui si ha ragionevole geologico dubbio che sia nata Santorini.
Il periodo migliore per soggiornare sull’isola è quello compreso tra Maggio e Settembre ed il clima, grazie alla sua eccezionale posizione, pecca un po’ di escursione termica: la sera soffia sempre una leggera brezza e durante il giorno si raggiungono alte temperature.
È consigliabile quindi portare con voi sempre una giacca a vento per la sera, un po’ per la pelle riscaldata dall’abbronzatura, un po’ per il vento che fa la sua parte rinfrescante, insomma, a Santorini è sempre meglio avere qualche capo per coprirci durante le lunghe passeggiate notturne.
Inutile ricordarvi che Oil’à, che sia Le Coco, Le Karité o il nuovo nato Karicocot, è un modo naturale, semplice ed efficace per idratare la pelle dopo lunghe giornate di mare e proteggerla anche dallo sbalzo di temperature della sera.

Un salto dentro la cartolina dell’immaginario collettivo di Santorini.
Le cupole blu, i semi “trulli” bianchi, indescrivibili discese di gradoni tra secolari piante grasse e fiori meravigliosi di OIa.
A picco li in alto sul bordo della caldera (Vulcano), si può godere non solo di un posto incantevole e particolarmente ricco per scoprire ancora l’artigianato originale greco, ma anche di una vista mozzafiato.
Da vedere assolutamente è il piccolo porto di Ammoúdi che può essere raggiunto sia a piedi grazie a una scalinata di 300 gradini o eventualmente tentare un mezzo dall’odore antico.. ovvero, salire sull’asino. Ma siamo sicuri che persone sensibili come voi nei riguardi dell’ambiente e degli animali, con gli asinelli ci faranno solo un selfie. Se poi volete farci un selfie con i nostri fogli corpo, non dimenticatevi di pubblicarli sulla nostra pagina Instagram!

Raccontaci la tua vacanza!

Pubblica il tuo selfie sulla nostra pagina Instagram ed entra a far parte dell’album Miss Oil’à 2017.

Da qui, potreste avere anche il coraggio di fare una lunga e assolata passeggiata per andare direttamente a Fira, La capitale di Santorini ( che si pronuncia Thira)
Camminare a Fira significa buttarsi in ogni angolo e godere di meravigliosi ed inattesi scorci, fin tanto che non si arriva alla piazza principale Theotokopoulou Squareche si trova in Odos 25-Martiou (via 25 marzo), la via che sale nella parte alta del paese. Se amate la storia, non potete certo saltare il museo archeologico che ospita alcuni reperti preistorici rinvenuti sull’isola e il porto vecchio, dove oggi vi attraccano le navi da crociera ed infine il monastero di Ágios Nikólaos, dedicato a San Nicola, patrono dei marinai, che con le loro piccole imbarcazioni, hanno fatto la storia e la cultura popolare di questa meravigliosa piccola isola.

Fira durante la sera

Fira è fatta da poche e pittoresche vie ed è proprio qui che la sera si racchiude tutta la vita dell’isola! Oltre il bellissimo contrasto di colori dovuto al blu profondo del mare e dalle interminabili luci della città, ( miracomando, passate Oil’à prima di uscire per mettere in risalto l’abbronzatura), Fira ospita locali meritevoli di animare le vostre serate: uno dei locali più in voga è il Café Classico, luogo da dove ammirare il tramonto grazie alle sue terrazze affacciate sul mare.
Poi c’è il Koo Club, discoteca molto apprezzata sia dai turisti, sia dagli abitanti del posto.
Ma se siete in coppia o particolarmente romantici, senza dubbio la piccola frazione di Firostefani, un po’ piu a nord della strada panoramica fa al caso vostro.
Il centro si sviluppa soprattutto intorno al paese di Kamári, dove si trova il maggior numero bar, ristoranti e soprattutto alberghi di tutta l’isola. Ha quindi poco interesse a livello turistico escludendo il sito di Thera antica con le sue rovine, portate alla luce da un archeologo tedesco.
Il sud ha due centri principali: Akrotíri e Períssa. Se ad Akrotìri troviamo il sito archeologico principale dell’isola, Períssa è nota soprattutto per le sue spiagge laviche di ghiaia e sabbia fine.
Un piccolo gioiellino è rappresentato dal porto di Vlicháda, a metà strada tra Akrotíri e Períssa. Qui potrete ammirare i pescatori locali che si concedono il meritato riposo a bordo delle loro barchette dopo la pesca mattutina e potrete gustare pesce fresco in una delle taverne lungo la costa.

Santorini è senz’altro un’isola indimenticabile, dove sognerete di tornare. Gli abitanti sapranno accogliervi con lo spirito conviviale che contraddistingue i greci. Vi mancheranno i tramonti mozzafiato, il cibo sempre preparato al momento, la brezza tra i capelli, il buongiorno che arriva puntuale anche se non conosciamo chi ce lo concede…. Santorini vi stupirà in ogni momento.
Con tutta questo sognare non scordatevi però che il sole sarà la costante di ogni vostro giorno (per fortuna) per cui nutrite continuamente la pelle sia per avere una perfetta abbronzatura che durerà di più su una pelle perfettamente idratata, sia ridonare alla pelle lucentezza e vitamine dopo le lunghe giornate a contatto con il sole e con il sale. Sicuramente non potete non provare uno dei nostri Fogli Idratanti “freddo”, ovvero, lasciato in frigo. Un magnifico skin drink naturale che non vi spieghiamo a parole!

I sapori locali

Ma, Drink o non Drink, a Santorini vi consigliamo soprattutto di dedicarvi alla scoperta di sapori locali che, per la peculiarità naturale dell’isola vulcanica, sono sapori eccezionali e che difficilmente si trovano in giro per altri parti del mondo.
La purea di cicerchia, i pomodori che nascono direttamente sulla roccia, le piante aromatiche selvatiche e tutte quelle spezie mediterranee che a Santorini e possibile assaggiare in una qualsiasi taverna locale.. Che sia un luculliano pasto, o un semplice Pita Gyros, una eccezionale Moussaka o una leggera insalata greca ( ricordate che dentro c’è la cipolla eheh), non abbiate paura di immergervi in questi esclusivi sapori naturali, e comunque vada, è sempre il caso di innamorarsi del famosissimo Caffè Frappé, quello che in grecia la fa da padrone rispetto al nostro caffè espresso, che comunque troverete con molta facilità: Caffè in polvere, latte, ghiaccio, zucchero, shaker… una cannuccia e.. su di energia da spendere a passeggio per l’isola!

Le spiagge più belle di Santorini: Red Beach e White Beach

Red beach è la più famosa spiaggiadell’isola, si estende ai piedi di una parete di lava ed è formata da un manto di sabbia rossa e nera e regala i più bei fondali dell’isola per un piacevole snorkeling. Riparata dal vento grazie alla sua conformazione, si trova nei pressi del villaggio di Akrotiri da dove, se riuscire ad affittare una barchetta o a trovare un passaggio di fortuna con qualche pescatore, potrete visitare le incredibili insenature balneabili di questa parte di isola.
Per raggiungere la spiaggia, dal parcheggio, ci vogliono una decina di minuti di passeggiata a piedi, e, se siete arrivati troppo tardi e la spiaggia è affollata, non vi preoccupate, andate in quella dopo o imbarcatevi direttamente, dal porto di Akotiri, per la White Beach: tutte le guide turistiche e il nome stesso della spiagga vi dice che è una spiaggia bianca, noi invece, preferiamo chiamarla la spiaggia Dalmata. Grazie all’attività vulcanica congiunta a quella marina, è incredibile il gioco di colori dei sassi. Neri, bianchi, Grigi, di mille sfumature e luccicanti al sole. Eccezionale per una qualsiasi attività di snorkeling e di esplorazione nei dintorni, ha però una sola Taverna, quindi, se i vostri budget sono ristretti, organizzatevi con qualcosa “da casa” perché, anche se la qualità merita la spesa, ha comunque dei prezzi molto più alti rispetto a quelli che troverete in giro.
Già che ci siete, allungate la vostra passeggiata e spingetevi fino alla spiaggia di Kampia dove si può accedere seguendo un sentiero sterrato dalla Red Beach!

Cose da non perdere a Santorini

1. Tramonto ad Oía;
2. Escursione sul bordo del cratere (a livello fisico richiede impegno, portate con voi molta acqua, scarpe chiuse e un bel cappello che vi possa proteggere dal sole).
3. Giro in barca per una bellissima giornata all’insegna delle insenature di Santorini.
4. Assagggiare la purea di Cicerchia, le fave, iloukoumádes, frittelle che vengono servite con gelato o cioccolata calda, la Moussaka e l’Octopus!
5. Scavi di Akrotírie musei archeologici e preistorici
6. Bere il tipico frappé (caffè freddo shakerato con ghiaccio);
7. La discesa al porto con la funivia soprattutto la sera che vi lascerà con un panorama mozzafiato!

E la casa di Jolie/Pitti?? Si trova nelle campagne di Oìà ma ovviamente, non è visitabile 😝

Informazioni utili

Gli uffici postali si trovano a Firá, Akrotíri, Kamári, Messariá, Oía e Períssa. Di solito non sono aperti nel weekend.
Gli autobus di linea collegano Firáe Oìa e altre località che passano molto di frequente, costi e orari potete consultare questo sito https://ktel-santorini.gr/ktel/index.php/en/.
Taxi: +30 2286022555

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment